Varie

5 febbraio con Libertà e giustizia al Palasharp

Ieri ero al Palasharp consapevole, come ha detto Eco, che una manifestazione del genere non avrebbe di certo portato alle dimissioni di Berlusconi.
Berlusconi non si dimetterà mai non può permettersi di rinunciare al privilegio di non presentarsi davanti ai giudici. Solo rimanendo ancorato al suo posto può evitare la galera. Ma ci sono andata perchè sono veramente indignata e non riesco più ad accettare il degrado morale e civile in cui l’Italia è caduta. Partecipando a quella manifestazione e a tutte quelle che verranno indette voglio continuare a dire che ci sono in Italia persone che ancora credono in valori quali la dignità dell’uomo e del lavoro, il rispetto, la giusitizia, l’onestà, la correttezza, la laicità, la democrazia. Sono stanca della corruzione morale ed economica che viene ormai sbandierata senza pudore da chi ci governa. Gli esempi di compravendita che stanno avvenendo in parlamento in questi giorni, per tenere in piedi questo governo, sono vergognosi ma molti italiani sono assuefatti e non trovano tali comportamenti sconvenienti o dannosi per loro.
Berlusconi si è inventato ulteriori 12 sottosegretari per soddisfare le richieste dei famosi “Responsabili”. Se fossero veramente responsabili non chiederebbero nula per se stessi, ma ovviamente sono Responsabili delle loro tasche e un sottosegretariato vuol dire soldi per l’incarico, soldi per atti corruttivi che si potranno fare. Tanto tutte le indagini in corso nei confronti degli uomini del Presidente ( vedi per esempio Bertolaso) sono fatte da magistrati rancorosi nei confronti di Berlusconi che hanno il solo obiettivo di sconfiggerlo per cui sono indagini false, e quindi tutti i politici che eventualmente per atti di corruzione fossero indagati si sentono autorizzati a dirsi ingiustamente perseguitati dalla giustizia in quanto collaboratori e sostenitori di Berlusconi.
Tutti quelli che che sono intervenuti hanno detto una cosa importante. Tutti noi dobbiamo prenderci la responsabilità in prima persona di parlare con chi crede in Berlusconi e con parole chiare riuscire a mettere in discussione le sue certezze, farlo ragionare, farlo pensare, portarlo a cercare e trovare la verità.
E’ necessario per sconfiggere Berlusconi, coinvolgere quelli che ancora oggi continuano a votarlo.
Gli interventi di tutti sono stati veramente interessanti.
Per ora su Youtube ho trovato solo l’intervento di Umberto Eco

e un sunto dell’intervento di Roberto Saviano

e in ultimo le foto che ho scattato

Tags: , , ,

3 Comments

  1. Pingback: Palasharp: i racconti, le immagini | Libertà e Giustizia

  2. Giuliano Lorenzetti says:

    Ho seguito la manifestazione dalla televisione.
    Complimenti a tutti gli organizzatori e a tanti che sono intervenuti
    con il ‘linguaggio pulito e costruttivo’ proprio delle teste pensanti.
    Eco ha ragione! La manifestazione non avrebbe mai potuto determinare le dimissioni di Nerone. Ma…….’gutta cavam lapide’!!!!!!!!!!

  3. Pingback: – Libertà e Giustizia : Per una stagione costituzionale

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>